Eventi

TermWiki: da oggi la gestione della terminologia ancora pi semplice

Sempre più professionisti nel campo della comunicazione tecnica, della traduzione e della localizzazione comprendono l'importanza del ruolo giocato dalla terminologia multilingue nel ciclo di vita di prodotti e servizi, in particolar modo quando quei prodotti e servizi vengono offerti su mercati internazionali. Quello di cui ancora non ci si rende pienamente conto è che lo scambio di glossari tramite fogli elettronici inviati per e-mail crea quasi tanti problemi quanti ne risolve. Questo articolo descrive le caratteristiche principali dell'ultima versione di TermWiki, la soluzione di gestione della terminologia gratuita e collaborativa che ora supporta anche la gestione di glossari personali.

Gestire la terminologia con i fogli elettronici generalmente non è una buona idea

163_Figura-1
 
Fig. 1 - La homepage di TermWiki con la nota interfaccia utente WikiMedia

I documenti offrono soltanto possibilità di collaborazione limitate

Ogni tipo di documento che si trovi sul disco fisso di un personal computer o che giri via e-mail presenta una serie di inevitabili svantaggi. Se da un lato non è certo impossibile che un team di collaboratori lavori su un glossario realizzato con un foglio elettronico, dall'altro lato questa tipologia di documento non facilita sicuramente la collaborazione tra membri geograficamente lontani tra loro, specialmente se si intende coinvolgere un numero elevato di potenziali partecipanti.
Può inoltre risultare problematico strutturare e controllare le categorie di dati che i gruppi all'interno di un'organizzazione raccolgono in ciascuno dei loro glossari. Ricordate i vecchi Glossari Microsoft, che presentavano notevoli divergenze e incompatibilità tra le singole raccolte dati? Per non parlare della definizione di un flusso di lavoro per l'editing, la traduzione e la verifica.

I documenti diventano presto ingestibili

Un foglio elettronico può sembrare una soluzione praticabile all'inizio di un progetto di gestione terminologica, quando i dati sono pochi o mancano del tutto. Tuttavia, basta che il numero dei termini arrivi a qualche centinaio e subito si presenta la necessità di categorizzarli per linee di prodotto o per business unit; quando poi il numero di lingue supera la dozzina, il foglio elettronico, che in origine era così facile da usare, diventa improvvisamente un pantano di gestione dati in cui è quasi impossibile tener traccia di chi ha effettuato quale modifica e perché, gestire gli aggiornamenti selettivi e sincronizzare le diverse lingue.

162_Figura-2 

Fig. 2 - Panoramica di alcuni dei potenziali problemi coinvolti nella gestione di terminologie tramite Excel
 

Ecco come TermWiki cambia le regole del gioco

Tre fattori fondamentali rendono TermWiki diverso dalle tradizionali soluzioni di gestione di terminologie basate su documenti.

TermWiki si basa completamente sul web

Al contrario di un tipico approccio di gestione della terminologia basato su una singola postazione di lavoro, in cui il software si trova su un singolo PC, TermWiki è un sistema di cloud computing, vale a dire che l'utente non ha bisogno di installare né aggiornare alcun tipo di software. Tutto ciò che serve per cercare, inserire, caricare e scaricare dati terminologici su TermWiki sono un browser e una connessione internet.
Inoltre questo approccio basato sul web fa sì che ogni termine inserito nel sistema da un utente sia automaticamente disponibile per tutti gli altri utenti. La gestione della terminologia centralizzata e basata sul web offre a tutti coloro che sono coinvolti nel progetto non soltanto un accesso semplice e immediato al database terminologico in qualsiasi momento, ma anche la garanzia di stare usufruendo della sua versione più aggiornata.

TermWiki è estremamente facile da usare

Uno degli obiettivi del progetto TermWiki era di rendere la user experience di questo nuovo sistema di gestione della terminologia quanto più intuitiva possibile. Gli utenti di TermWiki riconoscono subito l'interfaccia wiki che presenta un layout task-oriented, in cui tutti gli elementi principali sono subito visibili e accessibili.
Lo scorso semestre TermWiki è stato uno degli strumenti utilizzati dagli studenti di traduzione e localizzazione del corso di Gestione della Terminologia che insegno al Monterey Institute of International Studies. Uno dei commenti più ricorrenti era quanto fosse piacevole lavorare con TermWiki dopo che molti studenti avevano dedicato un sacco di tempo ed energie a impostare uno strumento standard di gestione della terminologia che richiedeva la la definizione di ogni singola categoria di dati e la creazioni di modelli di input prima di poter essere usato per creare voci che andassero oltre le semplici coppie di termini. TermWiki invece, con la sua metodologia di input strutturata in modo estremamente chiaro e con le sue liste di denominazioni selezionabili disponibili per numerose categorie di dati, permette anche ai nuovi utenti di creare voci in modo efficace in pochi minuti anche dopo la prima connessione al sito.

TermWiki è completamente gratuito

Nonostante TermWiki fornisca un set completo di potenti strumenti di gestione della terminologia e contenga centinaia di migliaia di termini in più di 70 lingue, definiti e categorizzati in modo esaustivo, la versione community è una risorsa completamente gratuita. Inoltre gli utenti non devono sopportare fastidiosi pop-up promozionali: non c'è traccia di pubblicità nell'intero sito.
TermWiki combina un sistema di gestione della terminologia ospitato sul sito e pensato per essere utilizzato tanto da esperti terminologi quanto da non esperti con una versione business che offre una versione gratuita alla comunità globale della comunicazione tecnica, creando una formula vincente: in meno di un anno dal lancio, nell'aprile 2010, TermWiki ha raccolto un gran numero di utenti e di partecipanti, con una crescita attuale di circa 10.000 nuovi termini al giorno.

Le novità di TermWiki

TermWiki supporta i glossari personali

Come suggerisce il nome stesso, la funzione My Glossary permette agli utenti di creare, caricare, gestire e ricercare i propri glossari personali con TermWiki. Gli utenti possono poi invitare i colleghi a revisionare, modificare e tradurre i termini nelle loro raccolte personali su TermWiki. Inoltre il tab di discussione presente nella pagina di ciascun termine offre una piattaforma per lo scambio di opinioni e uno strumento per tracciare l'evoluzione della voce nel complesso e in ogni sua parte. Se necessario, i glossari personali possono essere scaricati in toto o in parte (ovvero soltanto alcune categorie di dati) tramite la funzione di esportazione Excel.

TermWiki ha la sua barra di navigazione

162_Figura-3

Fig. 3 - La Barra degli Strumenti di TermWiki semplifica la ricerca e l'inserimento dei termini

La Barra degli Strumenti di TermWiki, una caratteristica di recentissima introduzione, è un add-on per browser che si installa in pochi minuti e permette la ricerca istantanea di termini, definizioni e traduzioni relativi a settori, lingue o prodotti specifici. Questa toolbar semplifica inoltre il processo di condivisione di termini e traduzione, che si conclude con pochi clic. Pensata come complemento della piattaforma stessa di TermWiki, la Barra degli Strumenti di TermWiki comprende anche vari link rapidi a funzionalità utilizzate regolarmente dagli utenti di TermWiki.
La Barra degli Strumenti di TermWiki sottolinea il fatto che TermWiki è un sistema concept-based che permette agli utenti di cercare contenuti relativi a specifici settori e persino a specifiche categorie di prodotti. Grazie alla metodologia di inserimento strutturata in modo ottimale e alle funzionalità di ricerca avanzate di TermWiki, gli utenti possono effettuare ricerche mirate che generano più risultati utili in modo più veloce rispetto alla maggior parte delle altre risorse terminologiche basate sul web.

TermWiki include una workbench terminologica

Al contrario di molti altri sistemi di gestione della terminologia che obbligano gli utenti ad aggiungere i termini uno alla volta, in sequenza, la Workbench terminologica di TermWiki permette agli utenti di inserire nel database fino a dieci termini contemporaneamente, utilizzando liste selezionabili per numerose categorie di dati per raggiungere un livello di efficienza ancora più alto. Questo metodo di inserimento garantisce un notevole risparmio di tempo agli utenti che gestiscono terminologie organizzate in serie di termini ridotte.
Gli utenti che desiderano inserire più di dieci termini alla volta, o addirittura intere raccolte di terminologie, possono sfruttare la funzionalità di importazione da Excel di TermWiki, che permette agli utenti di convertire termbase monolingue e multilingue già esistenti e di qualsiasi dimensione in pochi minuti.

Esiste un'opzione per garantire la protezione dei dati aziendali?

TermWikiPro per le aziende

Nella versione community di TermWiki tutti i glossari, compresi i dati raccolti in My glossaries, sono risorse condivise, cosa che rende TermWiki la soluzione di gestione della terminologia perfetta per professionisti freelance e piccole aziende che sono disposti a rendere i loro dati linguistici disponibili per l'intera community di TermWiki.
Per le aziende che cercano una soluzione che garantisca la totale protezione dei dati, lo sponsor di TermWiki CSOFT suggerisce TermWikiPro, un servizio ospitato sul server e altamente personalizzabile che comprende tutte la caratteristiche e le funzionalità delle versione gratuita Community e una serie di caratteristiche avanzate che ottimizzano la gestione degli utenti, la sicurezza e la scalabilità.

Riferimenti e link

  • DEPALMA, D.A. TermWiki Lowers the Barrier to Terminology Management. Global Watchtower [online]. 2010, no. 14 January 2010. Available from World Wide Web:http://www.globalwatchtower.com/2010/01/14/csoft-termwiki.
  • MUEGGE, U. Disciplining Words: What You Always Wanted to Know About Terminology Management. tcworld, 2007, vol. 2, no. 3, p. 17-19.
  • MUEGGE, Uwe. TermWiki: A New Collaborative Terminology Management Solution. tcworld [online]. 2010, Available from World Wide Web:<http://www.tcworld.info/index.php?id=188>
  • www.termwiki.com

 
Uwe Muegge è Direttore di MedL10N, la divisione di scienze umane CSOFT. È membro del comitato tecnico TC37 dell'Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione the International Organization for Standardization (ISO) e insegna corsi post-laurea di Traduzione Assistita al Monterey Institute of International Studies.

uwe.muegge@medl10n.com
www.medl10n.com

Definizioni

software collaborativo
tipo di software che permette a diversi utenti anche geograficamente lontani di lavorare simultaneamente a un progetto comune

glossario
raccolta di termini di particolare rilevanza per un progetto

termine
parola con un significato particolare in un determinato campo

termbase
database che contiene una raccolta di parole che hanno un significato particolare in un determinato campo

terminologia
raccolta di parole che hanno un significato particolare in un determinato campo

gestione delle terminologie
tentativo di controllare l'utilizzo di parole che hanno un significato particolare in un determinato campo

sistema di gestione delle terminologie
tipo di software per la traduzione che permette agli utenti di raccogliere, elaborare e presentare terminologie in modo efficiente

validazione
processo di verifica della concordanza di una voce (o di una sua parte) con determinati requisiti predefiniti

wiki
tipo di software collaborativo che tipicamente permette la creazione e la modifica collaborative di pagine web

Traduzione: Alice Casarini
Università di Bologna – SSLMIT-Forlì