Eventi

Seminario COM&TEC - La comunicazione Multilingue - Verona, 05 Marzo 2010

PROGRAMMA SEMINARIO COM&TEC

5 MARZO 2010
"Best Western Hotel Firenze" - Corso di Porta Nuova 88, Verona - Tel: +39 045 8011510

"LA COMUNICAZIONE MULTILINGUE"

Per gli associati COM&TEC e per coloro che si iscriveranno alla COM&TEC in occasione del seminario la partecipazione è gratuita.
Per gli altri la partecipazione ha un costo di € 60,00 e per gli studenti di € 30,00 dietro presentazione del libretto universitario.

Scarica il Modulo di Iscrizione. 

Il Modulo di Iscrizione deve essere inviato a:
tiziana.sicilia@comtec-italia.org


Bruno Ciola,
Linguatech s.n.c.

"Dopo le Translation Memory ora si parla di CAT tools della seconda generazione e di tante novità.  Sono davvero innovazioni o è solo marketing?"

Quelli che comunemente chiamavamo strumenti di traduzione assistita o CAT tools ora sono diventate vere e proprie piattaforme per gestire progetti di traduzione e localizzazione, dotate di interfacce aperte verso gli ambienti di redazione, con sistemi client/server che permettono la collaborazione di team di traduttori, revisori e project manager sparsi per il mondo.
Promettono formati aperti, un maggiore recupero del pregresso, un ROI in tempi brevissimi e molto altro ancora. Sarà tutto vero?

top


Licia Corbolante
Terminologia etc.

"La gestione della terminologia nelle aziende"

Sempre più aziende includono la gestione della terminologia tra i loro processi, riconoscendo i benefici non solo sulla qualità della documentazione ma anche sull'intera comunicazione aziendale interna ed esterna.
È un'attività che offre molte opportunità professionali ma che in diversi settori incontra ancora la resistenza di chi ne vede solo i costi ma non i vantaggi, anche perché la figura del terminologo e le sue funzioni sono tuttora poco note, perlomeno in Italia.
L'intervento prende spunto dall'evoluzione della gestione della terminologia nella localizzazione del software, dove ha assunto una funzione fondamentale, per evidenziare le principali attività terminologiche e accennare a problemi pratici, soluzioni e metodologie di documentazione e ricerca e quindi concludere delineando un breve profilo del  terminologo in ambito aziendale. 

top


Luigi Muzii
ID2 Information Design & Delivery

"Internazionalizzazione della documentazione – Scrivere per la traduzione e la localizzazione"

Nel corso dell'intervento saranno affrontati i seguenti argomenti:

  • progettazione di documenti multilingue,
  • ottimizzazione e riuso del materiale esistente,
  • linguaggi controllati e autoria controllata.

top


Paolo Tobaldo
TecNew di Tobaldo P.I. Paolo

"Traduzioni: le novità della nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE"

La novità più importante riguarda l'identificazione delle istruzioni originali e delle rispettive traduzioni.
Citando il punto 1.7.4. dell'Allegato I: [...Ogni macchina deve essere accompagnata da istruzioni per l'uso nella o nelle lingue comunitarie ufficiali dello Stato membro in cui la macchina è immessa sul mercato e/o messa in servizio.
Le istruzioni che accompagnano la macchina devono essere «Istruzioni originali» o una «Traduzione delle istruzioni originali»; in tal caso alla traduzione deve essere allegata una copia delle istruzioni originali...]

top


Petra Dal Santo
Project Manager KEA s.r.l.

"Argo: un sistema dedicato alle PMI per il Content Management e l'impaginazione automatica di documentazione multilingue"

Illustrando casi applicativi pratici, l'intervento mira a presentare Argo, la piattaforma software di KEA s.r.l. dedicata alla realizzazione di documentazione tecnica multilingua con strumenti di Content Management e impaginazione automatica.

La piattaforma nasce dal confronto con i principali attori coinvolti nella realizzazione della documentazione – tecnici delle aziende manifatturiere, technical writer, traduttori, esperti di norme, grafici –, ed è pensata in particolare per le PMI, una realtà in cui semplicità d'uso, flessibilità e scalabilità, possibilità di personalizzazioni e integrazioni con il sistema informativo aziendale, rapidità di implementazione e costo contenuto sono requisiti importanti.

Argo permette di gestire contenuti multilingua di manuali e cataloghi tecnici, puntando in particolare sui seguenti aspetti:

  • Strutturazione automatica e a norma delle versioni in lingua di un documento
  • Gestione univoca delle parti comuni a più documenti e dei contenuti ricorrenti
  • Collegamento automatico fra pittogrammi e particolari tipi di informazioni: note di attenzione, pericolo, divieto, ecc.
  • Gestione collaborativa dei contenuti, supportata da strumenti per la condivisione delle informazioni sullo stato di avanzamento delle attività redazionali e sul flusso di traduzione
  • Integrazione con gli strumenti di traduzione assistita e possibilità di inserire traduzioni last minute
  • Esportazione selettiva dei contenuti per lingua, mercato, destinatario della pubblicazione, ecc.

Gli strumenti di Content Management di Argo si integrano con procedure per l'impaginazione automatica di manuali e cataloghi tecnici in formato Adobe(R) FrameMaker(R) e InDesign(R), e con funzioni di sostituzione automatica dei contenuti multilingua sull'impaginato.
Per quanto riguarda internet, Argo è in grado di alimentare cataloghi web e sistemi di e-commerce per la proposta e la vendita online di prodotti, ricambistica e accessori.

Nel complesso, il sistema permette di:

  • Risparmiare tempi e costi nella gestione dei contenuti, nella traduzione e nell'impaginazione
  • Garantire la correttezza delle informazioni, anche in presenza di correzioni last minute
  • Produrre agevolmente documentazione tecnica a norma, targetizzata per singoli destinatari
  • Realizzare pubblicazioni multicanale, su carta, internet e CD-Rom.

top


Mirko Silvestrini
Presidente FEDER.CEN.TR.I.

"Brevi cenni sulla EN 15038"

La Norma Europea EN 15038.
Lo Stato dell'Arte della Traduzione in Italia ed in Europa
La Norma europea EN 15038 stabilisce il processo ed i requisiti che formano la base di partenza per la fornitura di un servizio di traduzione professionale. Essa non analizza il processo di traduzione in sé, che come si può immaginare attiene all'abilità specifica di ogni singolo traduttore, bensì a tutti gli altri elementi e processi implicati nella fornitura del servizio di traduzione stesso. Uno degli aspetti chiave è l'assicurazione della qualità e di conseguenza in che modo far sì, attraverso numerosi processi, che tale qualità venga perseguita costantemente.
La norma EN-15038 include alcune delle seguenti sezioni:

  • Scopo: i motivi per cui lo standard è stato creato.
  • Terminologia: definizione dei termini usati nella norma.
  • Requisiti di base: infrastruttura (umana e risorse tecniche), gestione della qualità (del servizio, non della traduzione) e gestione del progetto.
  • Relazione tra il cliente ed il fornitore di servizi linguistici anche detto LSP o TSP: quotazioni, contratti, diritti ed obblighi, studi di fattibilità, ecc.
  • Procedure per il Servizio di Traduzione: lavoro amministrativo, tecnico e linguistico; revisione traduzione, revisione bozze, ecc.
  • Servizi a valore aggiunto: localizzazione, DTP, gestione glossari, ecc. In generale qualsiasi servizio che possa essere offerto in aggiunta alla traduzione stessa.

Il processo della traduzione, quindi, non si limita alla mera trasposizione di un testo da una lingua all'altra, bensì si compone di una serie di controlli e correzioni sulla traduzione che vengono eseguiti da una parte terza, in modo da fornire un meccanismo che porti ad una migliorata qualità del testo tradotto, attraverso una maggiore obiettività.

Attualmente in Italia ed in Europa si stanno certificando sempre più centri di traduzione, a dimostrazione del fatto che questa esigenza è sentita sia dagli studi di traduzione che dai clienti i quali, una volta appreso il complesso meccanismo alla base della norma e le difficoltà implicite nel pervenire ad un prodotto di qualità, sono finalmente in grado di comprendere la complessità di un servizio altamente professionale quale quello della traduzione.

top