Strumenti e strategie

  Logo EEN IT                                                                  LogoTekom

PROFESSIONE

FORMAZIONE

PROGETTI

 

EVENTI

Una triplice elica sta spingendo la comunicazione tecnica a innovarsi: il web, il mobile e l’internet delle cose (IoT, internet of things). Questi tre elementi portano con sé altri motori di innovazione: la centralità dell’esperienza utente, l’importanza dell’uso di motori di ricerca e social network, la ricerca di standard di interoperabilità per i contenuti.

In particolare grazie alla diffusione capillare dei dispositivi mobili, l’utente nutre l’aspettativa di poter entrare in contatto con l’azienda attraverso una rete di multi-touchpoint, off- e online, da utilizzare in base alle necessità e comodità del momento. In questa ottica, l’eliminazione o, quanto meno, la riduzione dei punti di attrito fra i vari canali e all’interno dello stesso canale rappresenta sempre più un vantaggio competitivo per l’azienda.

L’utente si aspetta di trovare online contenuti in grado di accompagnare tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto (installazione, uso, manutenzione, risoluzione di problemi, aggiornamento, dismissione, reso, ecc.) e del cliente  (scoperta, approfondimento, decisione di acquisto, uso, reiterazione dell’acquisto, passaparola, ecc.).
L’aspettativa è che i contenuti non siano solo accessibili, ma anche usabili in modo efficiente, efficace e soddisfacente, cioè che siano: ricercabili, personalizzati (in base a un profilo o al singolo utente), contestuali (in base al contesto operativo e/o alla localizzazione spazio-temporale dell’utente) e, nei casi più evoluti, proattivi (in grado di soddisfare o anticipare in modo autonomo le esigenze informative, formative e operative dell’utente).

 

Marco Galiazzo si occupa di sistemi di pubblicazione basati su XML presso EKR. Da anni è uno dei più assidui ed apprezzati relatori dei seminari di COM&TEC.


> 10 anni di COM&TEC: 5 interviste per celebrare l'anniversario dell'associazione!
> Intervista 1: Marco Galiazzo
> Intervista successiva: Roberto Capuozzo, "3D? Non è più un giocattolo, ma quanti sprechi, senza la giusta formazione!"


XML e sistemi avanzati per la documentazione tecnica: a che punto siamo?

Le grandi aziende hanno già quasi tutte adottato l'XML, ma spesso risentono di problemi dovuti a software che erano acerbi all'epoca della loro adozione o che non sono stati aggiornati. Le aziende piccole e medie in generale lavorano invece ancora in maniera manuale, con grandi inefficienze.
Lo stimolo maggiore a passare all'XML è comunque ancora l'esigenza di ottimizzare la gestione delle traduzioni, quindi riguarda soprattutto chi lavora per i mercati esteri, senza particolari distinzioni fra settori produttivi.

Eventi 2017

Agosto 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Login soci

Corsi 2017

Iscriviti alla newsletter

Scegliere un nome utente e inserire la propria email per iscriversi alla newsletter di Com&Tec

Questo sito utilizza i cookies che vengono impiegati per permettere il funzionamento di alcune funzionalità del sito. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo, ciò potrebbe influenzare l’esperienza dell’utente durante la navigazione. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information